Home » Adulti

Adulti

Adulti: David , Cristea e Hofmann (2018) hanno recentemente pubblicato un articolo su Frontiers in Psychiatry nel quale sostengono come la TCC sia il trattamento gold standard che attualmente abbiamo a disposizione nel campo della psicoterapia per i seguenti motivi principali:

  • La TCC è la forma di psicoterapia che ha il maggior numero di studi che ne hanno valutato l’efficacia.
  • Nessuna altra forma di psicoterapia ha dimostrato di essere sistematicamente superiore alla TCC; se ci sono differenze sistematiche tra le psicoterapie, in genere favoriscono la TCC – si vedano per esempio i trial sulla bulimia nervosa, dove è risultata significativamente più efficace della psicoterapia psicoanalitica (Poulsen, et al., 2014) e della psicoterapia interpersonale (Fairburn, et al., 2015).
  • I modelli teorici e i meccanismi di cambiamento delle TCC sono stati i più studiati e sono in linea con gli attuali paradigmi tradizionali della mente e del comportamento umano (per es. il processamento delle informazioni).

Gli autori concludono affermando che, grazie al suo chiaro supporto derivato dalla ricerca, la TCC domina le linee guida internazionali per i trattamenti psicosociali, ed è il trattamento di prima linea per molti disturbi, come raccomandato dalle linee guida del National Institute for Health and Care Excellence e dell’American Psychological Association. (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5797481/)

Nello specifico, la sua validità è suffragata da centinaia di studi, principalmente, ma non solo, per la diagnosi e la cura in tempi brevi di:

  • Abuso e dipendenza da sostanze (alcool, droghe, etc.);
  • Ansia o preoccupazione generalizzate;
  • Ansia, fobie, attacchi di panico e ipocondria;
  • Bassa autostima;
  • Depressione e disturbo bipolare;
  • Difficoltà a stabilire e mantenere relazioni sociali e comportamento impulsivo;
  • Difficoltà nello studio o nel lavoro;
  • Disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce, anorgasmia, etc.);
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, etc.);
  • Disturbi della personalità;
  • Insonnia e altri disturbi del sonno;
  • Ossessioni e compulsioni;
  • Problemi di coppia;
  • Stress, disturbi psicosomatici e cefalee

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per personalizzare l'esperienza di navigazione. Se prosegui la navigazione accetto il loro utilizzo. Accetta Approfondisci